• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Ristoranti e Vini

Ristoranti e Vini

LOGHINO VITTORIA: NON SOLO TORTELLI DI ZUCCA

nodariLoghino Vittoria è immerso nel cuore delle campagne mantovane, a Gazoldo degli Ippoliti, in una zona vocata per la produzione di meloni e di zucche. Qui la zucca non è sinonimo solo di tortelli: l’azienda agricola,infatti, si è specializzata nella produzione e trasformazione della zucca. Protagonista non solo nei celebri tortelli, la zucca trova ottime declinazioni anche negli antipasti e nei dolci ma soprattutto nella mostarda che, lavorata secondo la tradizione in quattro giorni (cotta in padelle di rame e confezionata a mano da Alessandra e Francesco) viene proposta in quattro varianti: di zucca, di mele, di pere, di finocchio.. I prodotti trasformati ( eccezionali la giardiniera, la confettura di peperoni rossi e menta piperita e le confetture di fragole e di frutti rossi) sono destinati non solo per la vendita diretta ma anche a negozi e gastronomie.

Nella cucina di Alessandra protagonisti assoluti i prodotti dell’orto e del frutteto: inimitabili i tortelli di prugna della nonna Vera, squisiti gli gnocchetti di patate gratinati con porri e spinaci, sfiziosa la salsa di mele alle tre spezie in accompagnamento allo spallotto di maialino al ginepro. Intriganti gli antipasti con, fra le altre proposte, piccole insalate di radicchio o verza con mele e semi di anice e gli amatissimi bocconcini di caprino con pane di segale e confettura di peperoni rossi e menta piperita. I dolci? Semifreddo al nocino con fondutina al cioccolato e sfoglia rovesciata con mele caramellate. Info e prenotazioni: www.loghino.net

 

Ten years per “Il Pagliaccio”

Il-Pagliaccio in-cucinaSe siete alla ricerca di un ristorante particolare non si può mancare di passare nella capitolina via dei Banchi Vecchi. Qui lavora, da dieci anni, uno chef, dal nome francese e dal cognome italianissimo: Anthony Genovese. Quest'anno festeggia dieci anni di sacrifici, di costanza, di temperamento, che premia tanti sforzi. Undici tavoli, distribuiti in spazi recentemente rivisitati, arredati miscelando lo stile classico a quello moderno.

Leggi tutto...

Da Nando i sapori del Friuli

nando

Chiediamo scusa al lettore che troverà queste righe condite con troppo entusiasmo. Il fatto è che nella trattoria "Da Nando" a Mortegliano, in provincia di Udine, abbiamo vissuto una delle esperienze gastronomiche più illuminanti in assoluto. Abbiamo capito- come non ci era mai successo prima- cos'è la cucina regionale. Da Nando abbiamo goduto il trionfo dei sapori del territorio. La cucina è davvero straordinaria, merita il viaggio.

Leggi tutto...

Superbo Antonio Ietto

foto prima sceltaL'Hotel Miramonti di Frabosa Soprana (CN) si avvale da quasi un anno della collaborazione di Antonio Ietto e Giovanna Tesio, già titolari della Trattoria Ezzelino di Mondovì e forti di una lunga esperienza in ristoranti stellati. La loro professionalità introduce gli ospite in un viaggio culinario di grande valore. Un appuntamento col gusto che si protrarrà dalla prima colazione alla cena, senza tralasciare un aperitivo sfizioso o una merenda rigenerante, per vivere appieno l'esperienza gastronomica di "Ezzelino per Miramonti".

Leggi tutto...

Hosteria Leon d'Oro

leon-doro

Sorbir d'agnoli, tortelli di zucca, risotto col puntel, stracotto, tripudio di salumi padani, sbrisolona... All'Hosteria Leon d'Oro, a due passi da Piazza Sordello e da Sant'Andrea, nel vicolo omonimo, vengono serviti alle tavole del piccolo ma elegante locale (una quarantina di posti) i piatti della grande cucina mantovana. E' il trionfo dei tipici sapori tradizionali, gustosi, eccitanti, rispettosi della storia e al tempo stesso in linea con il gusto moderno perché fatti con grande attenzione alle materie prime e alle tecniche di cottura.

Leggi tutto...

Aurora di Bontà

Aurora di Bontà

Un consiglio per chi va a sciare sulle piste di Madonna
di Campiglio e adora mangiare bene: ristorante Aurora di Cimego, in val di Chiese. Sci o no in qualsiasi stagione vale la pena andarci. Il locale è a 5 km. da Storo, patria della celeberrima polenta rosso-oro. E la polenta, all'Aurora, è protagonista di piatti indimenticabili come la macafana e la carbonera.

Leggi tutto...

L'Ortaglia D.O.C.

ortaglia

All’Ortaglia si va per mangiare, favoriti dalla comodità con cui lo si raggiunge dall’autostrada (uscita casello di Sirmione, indicazioni per il Museo di S.Martino della Battaglia, a 100 mt dalla Torre).

Leggi tutto...

Locanda delle Grazie

locanda-delle-grazie

Daniela Bellintani, simpaticissima e appassionata locandiera, ha nel sangue il senso dell'ospitalità, la vocazione alla buona e tradizionale cucina, la riconoscenza e il rispetto per prodotti e produttori di qualità. Daniela conduce col marito Fernando Alighieri, cuoco, la Locanda delle Grazie, giusto di fronte al quattrocentesco santuario dedicato alla Beata Vergine delle Grazie, in riva al Mincio.

Leggi tutto...

MEDAGLIA D'ORO PER IL PINUAR 2015

tiareMedaglia Oro per il Pinuàr 2015 dell'azienda Tiare di Dolegna del Collio al The Global Pinot Noir Masters 2017 di Londra, prestigioso concorso che da una quindicina d'anni vede competere i migliori Pinot Noir internazionali. Il Pinot Nero dell'azienda friulana di Roberto Snidarcig è l'unico italiano ad aver guadagnato l'ambita medaglia d'oro, nella categoria Oaked Red Pinot Noir. Circa 200 le etichette di tutto il mondo che partecipavano al concorso, giudicate da un qualificatissimo panel di Masters of Wine, Master Sommeliers e senior buyers, che hanno assegnato medaglie di bronzo, argento e oro

Sottocategorie

Scopri tutti i Ristoranti e i Vini di MCG

LAST MINUTE

Natura e Ambiente