• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Ristoranti e Vini   Guida ai Ristoranti

TRE CRISTI & DARIO PISANI

Chef-Awards-web-Da-Vittorio-Dario-Pisani-miglior-chef-under-30-1Nelle cucine del Tre Cristi di Milano si insediano solo anime che hanno qualcosa da scrivere nella storia della cucina italiana, la banalità e la sicurezza la si lascia a chi non ha più voglia di crescere. E il Tre Cristi scommette sui giovani, età media 25 anni: a partire da Dario Pisani, lo chef napoletano che ora è a capo della brigata, nuovo astro nascente che guarda in alto, racchiuso tra i grattacieli del quartiere futurista di Porta Nuova Varesine a Milano.
Tre anni da Enrico Crippa al Piazza Duomo di Alba, che gli ha trasmesso l'importanza del valore estetico dei piatti, Carlo Cracco a Milano, dove ha appreso il rigore e il rispetto del lavoro di squadra, e forse uno degli ultimi allievi di Gualtiero Marchesi, presso l'omonimo ristorante sotto i portici del Teatro alla Scala, da cui ha interiorizzato il culto per la materia prima e la raffinata sintesi dei piatti; poi ha preso il volo, senza rinnegare le origini partenopee, la sua vena creativa si rispecchia in uno stile essenziale ed elegante. Al ristorante si privilegia l'interazione, il rapporto diretto con gli ospiti e la sorpresa; un piatto cult, il cannolo scomposto, dalla cialda più leggera del tradizionale, può trasformarsi da uno a sette cannoli con diverse granelle, creme e delicatezze. Eleganza e privacy sono protagonisti dei 35 coperti scelti del Tre Cristi: un leggero restyling che ha recentemente rinnovato gli spazi mantenendo la classicità. Dario Pisani, 25 anni, è stato premiato ome Miglior Chef Emergente agli Chef Award 2017, il primo evento food dedicato alla premiazione dei talenti culinari di tutta Italia.

IL CHIOSCO “LA FILIALE”

L'Albereta Relais & Châteaux ha inaugura una nuova eccezionale esperienza culinaria all'interno del suo parco: il 9 marzo scorso ha aperto il chiosco "La Filiale", con un menu totalmente dedicato alla pizza firmato da Franco Pepe. Il progetto La Filiale nasce dalla profonda amicizia tra Martino de Rosa e Franco Pepe. Un feeling cementato da una visione comune sull'importanza del territorio, sul concetto di ospitalità e dal costante desiderio di mettersi in gioco e sperimentare: da qui l'idea di abbinare il meglio della pizza a grandi vini, un omaggio alla Franciacorta ma anche un'apertura a nuove frontiere del gusto.
Il chiosco La Filiale, che si sviluppa su due piani, è stato realizzato all'interno del contesto de L'Albereta. All'ingresso il banco bar accoglie gli ospiti che potranno ammirare il regno di Pepe, grazie alla cucina a vista, e nello stesso tempo fermarsi al banco per un aperitivo, tra assaggi di pizza, drink, birra e vini, non solo Franciacorta, ma la migliore selezione italiana.
Dalla margherita sbagliata alla pizza fritta, l'unione di due grandi nomi come Franco Pepe e dello Chef Fabio Abbattista, che già firma i sapori del Ristorante LeoneFelice e del VistaLago Bistrò del Resort, porta a grandi sorprese per tutti i palati: come la creazione della pizza Curtefranca, condita con il fatulì, tipico
formaggio della Val Camonica e presidio Slow Food, già utilizzato dallo Chef in cucina e per la prima volta protagonista del gustoso mondo della pizza. Info: www.albereta.it

Ten years per “Il Pagliaccio”

Il-Pagliaccio in-cucinaSe siete alla ricerca di un ristorante particolare non si può mancare di passare nella capitolina via dei Banchi Vecchi. Qui lavora, da dieci anni, uno chef, dal nome francese e dal cognome italianissimo: Anthony Genovese. Quest'anno festeggia dieci anni di sacrifici, di costanza, di temperamento, che premia tanti sforzi. Undici tavoli, distribuiti in spazi recentemente rivisitati, arredati miscelando lo stile classico a quello moderno.

Leggi tutto...

RISTORANTE ALLA BORSA

ristorante alla borsaValeggio è considerata la patria del tortellino e al Ristorante Alla Borsa propongono i famosi tortellini del Nodo d'Amore con una sfoglia sottile e delicata che si scioglie in bocca che avvolge il delizioso ripieno e li rende un autentico must della zona. Lo chef saprà deliziarvi, oltre alle varie paste in menu rigorosamente fatte in casa, con tortelli verdi di ricotta e spinaci e tortelli di zucca al burro e salvia. I secondi spaziano con eccellenza tra faraona, anatra, fiorentina e costolette di agnello. Il luccio e baccalà con la polenta è invece d'obbligo. Dolci classici e al cucchiaio, nonché un gelato alla vaniglia con uva sotto spirito sapranno soddisfare i palati più esigenti. Porzioni generose, tempo di servizio buono e qualità delle portate decisamente adeguata al prezzo. Ristorante Alla Borsa, Via Goito 2, 37067, Valeggio sul Mincio (VR), tel 045/7950093 – fax 045/7950776 . Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Superbo Antonio Ietto

foto prima sceltaL'Hotel Miramonti di Frabosa Soprana (CN) si avvale da quasi un anno della collaborazione di Antonio Ietto e Giovanna Tesio, già titolari della Trattoria Ezzelino di Mondovì e forti di una lunga esperienza in ristoranti stellati. La loro professionalità introduce gli ospite in un viaggio culinario di grande valore. Un appuntamento col gusto che si protrarrà dalla prima colazione alla cena, senza tralasciare un aperitivo sfizioso o una merenda rigenerante, per vivere appieno l'esperienza gastronomica di "Ezzelino per Miramonti".

Leggi tutto...

RISTORANTE KUPPELRAIN

foto centraleAlla guida del collaudatissimo team lo chef Jörg Trafoier e la moglie Sonya, il figlio Kevin e la figlia Nathalie. Kevin affianca papà Jörg ai fornelli, arricchendo ed elaborando i creativi piatti con il suo stile personale. Fanno parte del team anche Wule, un giovane cuoco, Lucia e Stefano che si occupano del servizio e Sabine.
Un bistrò che accoglie gli ospiti dalle 10 alle 17 a orario continuato. Dalle 12 alle 16, vengono serviti leggeri menù di mezzogiorno come insalate fresche, una selezione di piatti di pasta, delicati carpacci e anche uno o due piatti di carne, ogni giorno diversi. Gli antipasti costano tra i 12 e i 15 euro, le portate principali tra i 22 e i 26 euro. Al prezzo di 35 euro, inoltre, ogni giorno viene presentato un "Lunch Menù" di tre portate, in cui il dessert potrà essere scelto a piacere tra la deliziosa selezione di torte e dolci di Nathalie.
Già a partire dalle 10 si viziamo gli ospiti con irresistibili colazioni, caffè, raffinate specialità da forno o strudel di mele. www.kuppelrain.com

vuoi leggere tutti gli articoli dell'ultimo numero di MCG puoi ricevere la rivista cartacea a casa tua effettuando un bonifico bancario di 15 euro, intestato a:
Morelli Media Partner
Via Dante Alighieri 4
46040 Gazoldo Ippoliti Mn
Pi: 01610350207
Bonifico bancario a MONTE PASCHI DI SIENA
FILIALE DI GAZOLDO DEGLI IPPOLITI
sul c.c. n° 100464,78 intestato a Morelli Media Partner
IBAN: IT 39 R 01030 57640 000010046478
BIC: PASCITM1038
e invia una mail con l'indirizzo corretto a cui dovrà essere spedito il giornale a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aurora di Bontà

Aurora di Bontà

Un consiglio per chi va a sciare sulle piste di Madonna
di Campiglio e adora mangiare bene: ristorante Aurora di Cimego, in val di Chiese. Sci o no in qualsiasi stagione vale la pena andarci. Il locale è a 5 km. da Storo, patria della celeberrima polenta rosso-oro. E la polenta, all'Aurora, è protagonista di piatti indimenticabili come la macafana e la carbonera.

Leggi tutto...

LE DELIZIE DI MONET

"Un piccolo ingrediente trasformato in una grande Passione dal 24 marzo 2013…”: si presentano così

chef Nicola Olla  & chef Emanuele Ascani titolari  del carinissimo Ristorante situato nel centro storico di Torgiano a pochi passi dal palazzo comunale. Ambiente curato ni minimi dettagli, accogliente, con un menu’ sorprendente che saprà stupirvi. Le ricette sono infatti studiate con passione ed estro ed ispirate ai sapori della tradizione umbra e alla creatività degli chef. Insalatina di farro e bufala con foglie di melone;Sformatino di ricotta e prosciutto con riduzioni di lamponi tra gli antipasti.Garganelli con pesto di rucola ,mandorle e robiola; Strangozzetto all’uovo con favette e guanciale; Gnocchetto con ragù di Chianina  e Rubesco; Caramelle di bufala con crema di fiori di zucca e cioccolato 90% tra i primi.

Filetto di suino prugne e mirto; Tagliata di vitello  con salsa al Rubesco e pepe verde tra i secondi. 

Bianco mangiare con amaretti e pesche; Crostata  variegata con crema e amarene; Cuore morbido di cioccolato fondente e mousse  di latte tra i dolci. Eccellente la carta dei vini.

Da segnalare il gazebo esterno che dona un fascino indiscutibile alle cene d'estate.

Intimità e cordialità contraddistinguono l'atmosfera del ristorante che raccoglie eccellenti segnalazioni su Tripadvisor che anche noi assolutamente confermiamo. Aperto a Pranzo e Cena Chiuso il Martedi.

Le Delizie di Monet

Corso Vittorio Emanuele 19, Torgiano

Tel:075.9880788

Locanda delle Grazie

locanda-delle-grazie

Daniela Bellintani, simpaticissima e appassionata locandiera, ha nel sangue il senso dell'ospitalità, la vocazione alla buona e tradizionale cucina, la riconoscenza e il rispetto per prodotti e produttori di qualità. Daniela conduce col marito Fernando Alighieri, cuoco, la Locanda delle Grazie, giusto di fronte al quattrocentesco santuario dedicato alla Beata Vergine delle Grazie, in riva al Mincio.

Leggi tutto...

IL PRANZO DELLA DOMENICA

foto apertura grandeA Roma c'è un nuovo appuntamento gastronomico da segnare in agenda. E' "Il Pranzo della Domenica con Gaetano Costa": il tradizionale convivio con parenti e amici consumato in questo caso in una location cinque stelle lusso. Tutte le domeniche gli ospiti potranno trascorrere piacevoli e rilassanti ore in compagnia di ottime preparazioni realizzate con materie prime eccellenti, di una carta di vini importante, ma soprattutto coccolati da un servizio al top, mentre si sta adagiati su comode poltrone e divani soffici nelle sale dell'Hotel Boscolo Aleph. Il buffet ricco, variegato e completo, dagli antipasti ai dolci, vedrà una carrellata di pietanze semplici e gustose, come quelle che mangiavamo da bambini, nelle buone occasioni a casa della nonna. E non solo. A disposizione delle mamme e papà c'è l'animazione per i piccoli ospiti, dai 3 anni in su, che si cimenteranno in giochi a tema, truccabimbi, palloncini e tanto divertimento.
Info: tutte le domeniche dalle ore 12.30 alle 15.00, euro 38.00 bevande escluse per adulti, euro 25.00 bevande escluse per bambini . Il pranzo potrà essere accompagnato attingendo da una ricchissima cantina, che vanta circa 250 referenze, con vini da tutta Italia e dal mondo.
Gaetano Costa Restaurant, Via di S. Basilio 15, Roma
Presso Hotel Boscolo Aleph
Tel. +39 339 801 8034
www.gaetanocosta.net

Da Nando i sapori del Friuli

nando

Chiediamo scusa al lettore che troverà queste righe condite con troppo entusiasmo. Il fatto è che nella trattoria "Da Nando" a Mortegliano, in provincia di Udine, abbiamo vissuto una delle esperienze gastronomiche più illuminanti in assoluto. Abbiamo capito- come non ci era mai successo prima- cos'è la cucina regionale. Da Nando abbiamo goduto il trionfo dei sapori del territorio. La cucina è davvero straordinaria, merita il viaggio.

Leggi tutto...

COOK THE MOUNTAINS

apertura 1Fiore all'occhiello dell'Hotel & Spa Rosa Alpina, il ristorante St. Hubertus è da sempre, luogo di esperienze culinarie uniche, grazie all'impegno e alla passione dello chef bistellato Norbert Niederkofler. Convinto che l'arte culinaria, per essere tale, debba poggiare sull'alta qualità delle materie prime e sul rispetto del prodotto e del territorio Cook the Mountains è un'idea di gastronomia ispirata all'ambiente montano e alla sua cultura. Un percorso che lo chef ha intrapreso da due anni circa. Con "Cook the mountains" si è sganciato dalle convenzioni della cucina internazionale e dalle materie prime legate al mercato globale della gastronomia, per avvicinarsi sempre di più al territorio. In particolare la montagna e i produttori locali che con i loro ingredienti, hanno modificato i piatti in carta al ristorante. Niente più foie gras o preziosi pescati del mediterraneo e dell'Atlantico, ma semplicemente salmerino locale, burro di capra, agnelli delle valli altoatesine, cucinati secondo le imprescindibili tecniche, ma avvolti da profumi nuovi di bosco e da aromi riscoperti e naturali. Un menù rinnovato, piatti che profumano di sapori nuovi.
Lo scorso 14 ottobre 2013 il ristorante St Hubertus ha ottenuto uno dei riconoscimenti internazionali più prestigiosi. E' stato ufficialmente accolto nell'associazione di Ristoranti "Les Grandes Tables du Monde".
www.rosalpina.it – T. 0471/849500 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per leggere tutti gli articoli in pagina acquista il Magazine Mantova Chiama Garda in edicola oppure abbonati e ricevilo comodamente a casa tua.
Il numero completo di Mantova Chiama Garda è consultabile a pagamento anche online

Hosteria Leon d'Oro

leon-doro

Sorbir d'agnoli, tortelli di zucca, risotto col puntel, stracotto, tripudio di salumi padani, sbrisolona... All'Hosteria Leon d'Oro, a due passi da Piazza Sordello e da Sant'Andrea, nel vicolo omonimo, vengono serviti alle tavole del piccolo ma elegante locale (una quarantina di posti) i piatti della grande cucina mantovana. E' il trionfo dei tipici sapori tradizionali, gustosi, eccitanti, rispettosi della storia e al tempo stesso in linea con il gusto moderno perché fatti con grande attenzione alle materie prime e alle tecniche di cottura.

Leggi tutto...

Ristorante Park Hotel

Bis di secondi di pesceElegante ed accogliente, il ristorante del Park Hotel di Casalmoro, ubicato sulla statale Asolana, sa regalare ai propri clienti il gusto dei sapori della buona cucina della tradizione, rivisitata in chiave moderna con proposte che sanno stupire i palati più esigenti.
In cucina Marina e Luigi sono fautori di sapori genuini e offrono piatti raffinati, curati e ben presentati di mare e terra.
Tra le specialità proposte segnaliamo tutti i piatti di carne selezionata Angus argentina nonché i secondi di pesce freschissimo di mare tra cui spiccano i gamberoni al forno con verdure miste e le tagliate di tonno fresco. I primi piatti, con pasta di produzione propria, esaltano l'originalità dello chef Marina che vi delizierà sia con i piatti della tradizione che con ricette originali tra le quali una costante proposta di riso basmati servito nelle varianti più appetitose.
In sala, ben tre dei quattro proprietari (Massimo Peri, Marisa Cagiada e Marisa Bolzieri) vi accompagneranno tra buffet di antipasti e verdure proponendovi una carta dei vini realmente eccellente.
La pizze di Mario sono da par loro raccolte in un ricco ventaglio di specialità, gustose e proporzionate negli ingredienti.
I prezzi rapportati alla qualità e alla varietà proposta vi sorprenderanno positivamente.
Un locale da mettere in agenda, dove assolutamente ritornare.
Info e prenotazioni: Park Hotel Casalmoro, Via Asola 1, Casalmoro Mn,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 0376.737773

Per leggere tutti gli articoli in pagina acquista il Magazine Mantova Chiama Garda in edicola oppure abbonati e ricevilo comodamente a casa tua.
Il numero completo di Mantova Chiama Garda è consultabile a pagamento anche online

L'Ortaglia D.O.C.

ortaglia

All’Ortaglia si va per mangiare, favoriti dalla comodità con cui lo si raggiunge dall’autostrada (uscita casello di Sirmione, indicazioni per il Museo di S.Martino della Battaglia, a 100 mt dalla Torre).

Leggi tutto...

LOGHINO VITTORIA: NON SOLO TORTELLI DI ZUCCA

nodariLoghino Vittoria è immerso nel cuore delle campagne mantovane, a Gazoldo degli Ippoliti, in una zona vocata per la produzione di meloni e di zucche. Qui la zucca non è sinonimo solo di tortelli: l’azienda agricola,infatti, si è specializzata nella produzione e trasformazione della zucca. Protagonista non solo nei celebri tortelli, la zucca trova ottime declinazioni anche negli antipasti e nei dolci ma soprattutto nella mostarda che, lavorata secondo la tradizione in quattro giorni (cotta in padelle di rame e confezionata a mano da Alessandra e Francesco) viene proposta in quattro varianti: di zucca, di mele, di pere, di finocchio.. I prodotti trasformati ( eccezionali la giardiniera, la confettura di peperoni rossi e menta piperita e le confetture di fragole e di frutti rossi) sono destinati non solo per la vendita diretta ma anche a negozi e gastronomie.

Nella cucina di Alessandra protagonisti assoluti i prodotti dell’orto e del frutteto: inimitabili i tortelli di prugna della nonna Vera, squisiti gli gnocchetti di patate gratinati con porri e spinaci, sfiziosa la salsa di mele alle tre spezie in accompagnamento allo spallotto di maialino al ginepro. Intriganti gli antipasti con, fra le altre proposte, piccole insalate di radicchio o verza con mele e semi di anice e gli amatissimi bocconcini di caprino con pane di segale e confettura di peperoni rossi e menta piperita. I dolci? Semifreddo al nocino con fondutina al cioccolato e sfoglia rovesciata con mele caramellate. Info e prenotazioni: www.loghino.net

 

Scopri tutti i Ristoranti e i Vini di MCG

LAST MINUTE

Natura e Ambiente