• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Fashion

Fashion

QUANDO L’ABITO LUNGO FA TENDENZA

foto apertura 1 Se si dovesse eleggere il capo dell'estate è indubbio che sul podio più alto si ritrovi il long dress: femminile, leggero, da portare, a seconda del proprio stile, sia con sandali flat, ma anche con tacchi e zeppe.
Indubbiamente gli abiti lunghi hanno sempre avuto un fascino indiscusso, con la loro capacità di renderci sofisticate e perché no, anche sensuali, senza doversi però mostrare troppo.
Negli ultimi tempi l'abito lungo è passato da essere il capo d'abbigliamento d'elezione per le occasioni più formali ed eleganti ad un un every day wear da utilizzare in qualsiasi occasione!
Per quel che resta dell'estate quindi via libera ad abiti lunghissimi in pizzo, in seta, con stampe a fiori e dallo stile bohémien.
L'abito di pizzo bianco in versione boho style è uno dei modelli più apprezzati, da usare anche tutti i giorni purché sia abbinato a sandali bassi e altri accessori naturali.
Per le più sbarazzine molto in voga sono i vestiti che traggono ispirazione dall'America Latina, con tanto di rouches e volant, talvolta tagliati in modo asimmetrico lasciando scoperta una spalla o una gamba.
Ultimo ma non meno importante: l'abito total black. Da indossare in pizzo per una versione più classica o più aderente a sottoveste per un look più sensuale.

QUANDO L’ARTE INCONTRA LA MODA

Gretel Zanotti è una giovane e promettente stilista di Desenzano del Garda, fondatrice a soli 21 anni del suo omonimo marchio di moda femminile. Da sempre attratta dall'arte e dalle sue rappresentazioni, Gretel si accosta allo studio della storia dell'arte, con un particolare interesse per quella rinascimentale. Dopo un'iniziale carriera come restauratrice di dipinti, decide di intraprendere un percorso nel mondo della moda volto alla rappresentazione materiale della propria visione dell'arte. Il suo processo creativo parte dall'interesse verso una particolare corrente artistica, i cui punti salienti sono poi re interpretati e trasferiti nella moda femminile.
La collezione SS 2017 è il risultato di un profondo viaggio introspettivo che la giovane designer compie su stessa, traendo ispirazione dalla celebre opera di Bernini: l'estasi di Santa Teresa.
La donna di Gretel è divisa tra un mondo di emozioni e passioni e un mondo di razionalità e ordine che sfocia in uno stato di sofferenza e insoddisfazione, che è identificato dal volto semi velato di Santa Teresa; essa sceglie di ribellarsi però a questo stato di malinconia e di combattere le proprie fragilità interiori, in modo da poter rinascere purificata e con una nuova consapevolezza di sé.
Nelle creazioni di questa collezione, dalle linee e tagli sempre puliti, emergono i richiami a questa tematica, reinterpretata in chiave moderna, che personifica una donna di carattere, sicura di sé, ma consapevole anche delle proprie fragilità.

LO STILE ETEREO DI ALBERTA FERRETTI.

V33Quando parliamo di eleganza e raffinatezza nella moda, non si può non pensare in primis ad Alberta Ferretti, la designer romagnola che è diventata una tra le più grandi stiliste italiane al mondo. E anche quest'anno la linea realizzata per la Primavera-Estate 2015 è stata a dir poco un successo.
Fin dal primo capo si afferra l'idea della stilista di voler rappresentare una donna romantica ed eterea, che vuole esprimere la propria personalità senza amalgamarsi alla massa. Il filo conduttore, che rappresenta la chiave interpretativa di questa collezione, è affidato al "nude color", che attraverso balze e trasparenze, talvolta arricchite da pizzi traforati e ricami floreali, regala quell'effetto di "vedo non vedo", confermando la delicatezza e leggiadria delle creazioni della stilista. Al color nudo si affiancano anche il bianco ed alcune tonalità pastello come il lilla o l'azzurro, che nei vestiti di seta o cotone, dalle forme abbondanti, creano una versione più sofisticata del gipsy mood.
Per conferire un'ulteriore fluidità e movimento gli outfit si arricchiscono di frange e gilet traforati che donano uno stile un po' da cavallerizza. Grande ritorno anche del denim, che si impreziosisce di plissettature, inserti velati e frange.

Se vuoi leggere tutti gli articoli dell'ultimo numero di MCG puoi ricevere la rivista cartacea a casa tua effettuando un bonifico bancario di 15 euro, intestato a:

Morelli Media Partner

Via Dante Alighieri 4

46040 Gazoldo Ippoliti Mn

Pi: 01610350207

Bonifico bancario a MONTE PASCHI DI SIENA

FILIALE DI GAZOLDO DEGLI IPPOLITI

sul c.c. n° 100464,78 intestato a Morelli Media Partner

IBAN: IT 39 R 01030 57640 000010046478

BIC: PASCITM1038

e invia una mail con l'indirizzo corretto a cui dovrà essere spedito il giornale a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MARE DA AMARE

Al di là delle immense proposte per la scelta del costume da bagno, mai come quest'anno è stata massificata la proposta dell' abbigliamento "fuor d'acqua" che risulta essere molto apprezzato non soltanto da utilizzare come copricostume, ma anche come capo da sfoggiare in diverse occasioni come party in spiaggia o a bordo piscina.
Tra le tendenze mare di cui non si potrà fare a meno troviamo i maxi dress che, direttamente dagli anni '70, sono rivisitati in chiave differente a seconda delle esigenze. Che siano abiti monospalla, a stile impero, o scollati sulla schiena non ha importanza, l'effetto sarà sicuramente all'ultima moda.
Un altro capo che ha avuto un grandissimo ritorno di fiamma è il kaftano, di origine mediorientale, che viene proposto in tantissime colorazioni vivaci.

UN CAPODANNO SFAVILLANTE

bbbLo si sente nell'aria, lo si vede nelle decorazioni e nelle luci sfavillanti: il Natale ormai è alle porte. E con lui, inevitabilmente, sta per arrivare la notte più attesa di tutto l'anno.
Ormai la scelta del look per il Capodanno è diventata una vera e propria corsa allo shopping sfrenato per accaparrarsi il vestito più bello che, diciamolo, ci faccia avere gli occhi puntati su di noi.
Se c'è un'occasione in cui si può osare e indossare capi audaci e particolari è sicuramente questa, attenzione però a scegliere il proprio abito tenendo conto della location della festa (giusto per non passare tutta la serata a congelare nel caso sia all'aperto).
Oltre al tradizionale Red dress, da indossare quest'anno o con sofisticati scolli sulla schiena o con cristalli e paillettes, come propone Saint Laurent, sono tantissimi i modelli messi a disposizione dagli stilisti.
Il mood dominante è "tutto che sbrilluccica": glitter e paillettes faranno da padrone; ovviamente le più giovani potranno indossarle in un mini dress abbinato con calze nere e decoltè o ankle boots per essere più sbarazzine, mentre le signore potranno optare per un abito lungo, più chic e sofisticato, magari abbellito con nastri e scollature particolari.
I colori da sfruttare di più sono anche l'oro e l'argento e, perché no, anche il nero, purché sia caratterizzato da qualche dettaglio particolare, come inserti di piume o sensuali aperture sulla schiena.

 

 

I CAPISPALLA DI TENDENZA PER L’INVERNO.

ACon l'arrivo dell'inverno la domanda che sorge spesso spontanea è come affrontare il freddo mantenendo un certo stile.
Anche quest'anno le proposte sono davvero tante. Si parte dal classico cappotto, che non tramonta mai, fino a giungere alle mantelle, più particolari e tutt'altro che scontate.
Tra le tendenze più glamour di questa fredda stagione rientrano i maxi cappotti, caldi e avvolgenti, ideati di qualche taglia più abbondante della propria, realizzati non più solo in lana ma anche in una vasta gamma di tessuti e tonalità, fino alle più vivaci. Uno dei più stravaganti e degni di nota è sicuramente il modello Jeremy Scott di Moschino, con stampe stile murales e maniche bombate. Le amanti del classico cappotto non devono disperare, tante sono le proposte: Pinko ha presentato una serie di modelli femminili e dallo stile semplice, realizzati in diversi colori.
Un'alternativa al cappotto, che sta decisamente spopolando quest'anno, è rappresentata dalle cappe e dalle mantelle, le prime senza maniche ma con aperture lungo i fianchi per le braccia, e le seconde molto simili alle stole di lana, a volte con aperture anteriori.

SPOSARSI CON STILE

La scelta del perfetto abito da sposa rappresenta da sempre una "sfida" per molte, moltissime donne prossime all'altare. Come tutti gli altri capi d'abbigliamento anche i vestiti da sposa presentano grande varietà di forme e di dettagli: ma come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze?
Dalle collezioni proposte si evincono alcune tendenze in comune, prima fra tutte la ricomparsa delle spalline che saranno presenti nella gran parte dei vestiti. Un'alternativa, che rappresenta un vero must di stagione, è quella di abbinare al classico corpetto senza spalline uno strato di pizzo velato che ricopra la scollatura e le spalle.
Sarà stato magari il successo del film con Di Caprio, ma sulle passerelle sono moltissimi i modelli che ricordano la moda sfarzosa degli anni '20. Abiti "sottoveste" leggeri, dai tessuti impalpabili, ricoperti di perline e decorazione gioiello per una cerimonia sofisticata e romantica.
Per le amanti del matrimonio classico ecco il ritorno del bianco Tout Court che ha letteralmente invaso le passerelle. I modelli cambiano ma hanno tutti una costante comune: il bianco intonso e candido.

Tutte pazze per le gonne

FOTO ARTICOLO APERTURA 2 Per tutte quelle amanti sfegatata delle gonne, questo è decisamente il vostro anno! Che siano strette a matita, maxi a vita alta, o mini e al ginocchio, non ha nessuna importanza: le gonne quest'anno vincono indiscutibilmente il premio per il capo must have della stagione.
La minigonna, nata come capo "manifesto" dei ribelli negli anni'60, e lanciata per la prima volta da Mary Quant nel suo negozio a Chelsea, oggi è diventato uno dei maggiori capi di tendenza, più che mai sotto i riflettori nelle collezioni autunno inverno 2016. Per chi non aspetta altro che mostrare un po' le gambe le proposte sono tantissime: da quelle più classiche, che non tramontano mai, a quelle più spiritose e grintose, come quella in versione cartoon con i Looney Tunes, proposta da Moschino, da abbinare a décolleté a mezzo tacco, ankle boots o stivali lunghi.
Niente paura però per chi le gambe vuole tenerle al caldo. Anche qui le opzioni sono tantissime, dalle romantiche gonne a portafoglio alle caviglie, a quelle super eleganti a matita, senza dimenticare quelle classiche al ginocchio, meglio se con spacchi laterali.

Calze: stili e tendenze.

FOTO ARICOLO DI APERTURA 1 Ormai con la stagione calda alle porte è proprio ora di nascondere maglioncioni, cappotti e sciarpe, e far spazio ad abitini freschi, svolazzanti e colorati.
È vero che le calze sono sempre state associate alla brutta stagione, ma negli ultimi anni, in particolare in questo, si è sviluppata una tendenza che vede una sua versione primaverile, colorata e sbarazzina, protagonista.
Sono tantissimi i fashion brands che ripropongono calze, collant e leggins anche nella stagione primaverile.
Per esempio, Philippe Matignon, che si ispira ad una donna ricercata, perfetta in ogni dettaglio, rivisita lo stile gipsy chic interpretandolo con la massima eleganza. Ecco che tessuti morbidi, righe trasparenti con inserti in lurex rendono questo look originale ma al contempo elegante.
Anche il marchio storico Filodoro di Casalmoro propone una collezione...

Sottocategorie

LAST MINUTE

Natura e Ambiente