AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Home   Notizie

Il maltempo colpisce la provincia, Codacons su allagamenti: sistema fognario farraginoso

BRESCIA. E' stato un weekend caratterizzato dal maltempo quello che siamo appena lasciati alle spalle ed è tempo di fare la conta dei danni sia a livello ambientale sia a livello economico.

La provincia di Brescia è stata colpita in ogni angolo: una tromba d'aria nella Bassa Orientale, grandine sul Basso Garda, allagamenti in Franciacorta e Valcamonica. Le conseguenze del maltempo sono state caduta di alberi, tetti divelti e tombini straripati.

Proprio sui tomini straripati il Codacons presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Brescia perché si faccia chiarezza sulle cause dell'ennesimo disastro annunciato. Lo stesso Codacons già in passato aveva sottolineato che l'impianto fognario era farraginoso e quindi incapace di assorbire l'acqua caduta copiosamente.

Festivaletteratura, da martedì biglietti per i soci: acquisto online e prenotazioni obbligatorie anche per molti eventi gratuiti

MANTOVA – Mancano pochi giorni all'apertura della biglietteria: martedì 1 settembre aprirà per i soci Filofestival, mentre da venerdì 4 settembre aprirà per tutti. Per garantire la sicurezza di pubblico e volontari, evitando gli assembramenti in biglietteria e sui luoghi degli eventi, l'intero sistema di biglietteria è stato rivisto rispetto ad anni precedenti. Queste sono le principali novità:

– Acquisto online: l'acquisto avverrà unicamente online, attraverso il sito festivaletteratura.it. Presso la Loggia del Grano saranno comunque attive alcune postazioni di supporto all'acquisto per chi si trova in difficoltà. Il pagamento attraverso il sito sarà possibile esclusivamente con carta di credito, carta di debito, PostePay e Amazon Pay;
– Biglietti (stampabili) in pdf: dopo l'acquisto si riceverà un'email con i biglietti di tutti gli eventi scelti, ogni biglietto riporterà un codice QR. Per accedere agli eventi bisognerà mostrare il biglietto, o stampato o sulla schermata del cellulare. NB: non sarà necessario passare dalla Biglietteria a ritirare i biglietti come in precedenza;
– Posti numerati: i posti a sedere saranno numerati e indicati sui biglietti (l'assegnazione del posto avverrà automaticamente);
– Non ci saranno biglietti in vendita sul luogo dell'evento: per evitare code e assembramenti, quest'anno non sarà possibile acquistare biglietti sui luoghi;
– Prenotazioni anche per molti degli eventi gratuiti: per accedere agli eventi – gratuiti – delle rassegne Accenti, Profezie e Streaming sarà necessario prenotare online (per gli Streaming solo se si intendono seguire sui luoghi del Festival, per chi li segue da casa o comunque attraverso il sito 2020.festivaletteratura.it la fruizione sarà del tutto libera). La procedura di prenotazione sarà uguale a quella dell'acquisto on-line. Senza il biglietto, che verrà emesso gratuitamente, non sarà possibile accedere ai luoghi;
– Capienze ridotte: è stato necessario rivedere le capienze sui luoghi degli eventi per garantire il distanziamento tra le persone; ciò significa che la disponibilità di biglietti sarà minore rispetto agli anni precedenti. Dal Festivaletteratura quindi dichiarano: "Vale più che mai dunque il solito consiglio: non perdete mai la ragione e la ragionevolezza; non arrabbiatevi se non riuscite ad acquistare biglietti per qualche incontro. Quest'anno al Festival ci saranno più di 140 appuntamenti dal vivo ( a cui si aggiungono, radio, web e almanacco) e le belle sorprese sicuramente non mancano".

Scarduelli confermato diretto della Riabilitazione Cardiorespiratoria

MANTOVA Cleante Scarduelli, direttore della Riabilitazione Cardiorespiratoria. Si conferma al vertice della struttura, dopo avere ricoperto per alcuni mesi l'incarico di facente funzione. Il professionista è stato selezionato attingendo a una graduatoria del 2018 e il suo incarico inizierà il 16 settembre.
È stato in prima linea nella lotta al Covid nei mesi di marzo, aprile e maggio assistendo i pazienti ricoverati in Terapia sub Intensiva respiratoria a Mantova.

Dopo Lunetta, “Without Frontiers” arriva in Te Brunetti

MANTOVA – Fondare biblioteche è un po' come costruire granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito»: scriveva Marguerite Yourcenar in Memorie di Adriano. Una volta fondate, queste biblioteche-granai hanno bisogno di essere valorizzate e vissute per non appassire. È quello che si propone di fare a Mantova il progetto di arte contemporanea e arte urbana "Piccola biblioteca ideale". L'iniziativa nasce come spin-off del festival di arte contemporanea e riqualificazione urbana Without Frontiers, Lunetta a Colori (V edizione in programma dal 31 agosto al 6 settembre 2020), ed è organizzata dall'associazione Caravan SetUp, a cura di Simona Gavioli, con il coordinamento scientifico di Lavinia Bottini, in collaborazione con l'associazione culturale Il Cerchio E Le Gocce, il supporto del Comune di Mantova e il contributo di Tea. La biblioteca-granaio scelta come punto di partenza del progetto che mira ad espandersi alle vie circostanti è quella del quartiere di Te Brunetti, nata con il Sistema Bibliotecario Urbano negli anni Ottanta e oggi gestita dall'Associazione di volontariato Auser. Qui due artisti di fama internazionale, Corn79 e Made514, hanno messo la loro poetica al servizio di un dialogo con la comunità, realizzando due opere d'arte su grande scala. Corn79, all'ingresso di Te Brunetti, sul muro del centro di raccolta di via Visi, ha dato vita a un viaggio in un universo astratto e onirico, Made514 si è concentrato sul potere comunicativo e immaginifico dei libri. Il progetto "Piccola Biblioteca Ideale" vuole riavvicinare gli abitanti di Te Brunetti alla propria biblioteca e innescare successivamente un processo di espansione. La biblioteca sarà un pre-testo: quel testo, cioè, che precede la storia e la narrazione del quartiere, che sarà raccontata non più solo a parole, ma anche per immagini.

Melodramma, inaugura l'8 settembre alla Casa del Rigoletto la mostra sui bozzetti di Toccafondo

Sarà inaugurata martedì 8 settembre alle 18,30 alla Casa di Rigoletto la mostra "Melodramma", a cura di Melania Gazzotti, che raccoglie una selezione di bozzetti inediti realizzati dal pittore e illustratore Gianluigi Toccafondo per il Teatro dell'Opera di Roma.

L'esposizione, organizzata da Flangini con la collaborazione del Comune di Mantova, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 3 ottobre.

L'artista collabora dal 2014 con il prestigioso teatro romano per il quale ha creato tutti i manifesti delle ultime cinque stagioni di lirica e balletto, oltre a scenografe e costumi di capolavori operistici, come Il barbiere di Siviglia, Don Giovanni e Rigoletto.

Toccafondo si avvicina al teatro al culmine di una brillante carriera come illustratore in ambito editoriale - ha disegnato copertine per importanti case editrici – e come autore di cortometraggi e di lavori d'animazione, commissionati dalla televisione e dal cinema.

Alla Casa di Rigoletto il “Melodramma”: in mostra dall’8 settembre le opere di Toccafondo

Sarà inaugurata martedì 8 settembre alle 18.30 alla Casa di Rigoletto la mostra "Melodramma", a cura di Melania Gazzotti, che raccoglie una selezione di bozzetti inediti realizzati dal pittore e illustratore Gianluigi Toccafondo per il Teatro dell'Opera di Roma. L'esposizione, organizzata da Flangini con la collaborazione del Comune di Mantova, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 3 ottobre. L'artista collabora dal 2014 con il prestigioso teatro romano per il quale ha creato tutti i manifesti delle ultime cinque stagioni di lirica e balletto, oltre a scenografe e costumi di capolavori operistici, come Il barbiere di Siviglia, Don Giovanni e Rigoletto. Toccafondo si avvicina al teatro al culmine di una brillante carriera come illustratore in ambito editoriale – h a disegnato copertine per importanti case editrici – e come autore di cortometraggi e di lavori d'animazione, commissionati dalla televisione e dal cinema. Questa sua capacità di creare immagini in movimento, facendo dialogare il linguaggio cinematografco con quello pittorico, Toccafondo la porta anche a teatro, introducendo tra gli elementi delle sue scenografe proiezioni di animazioni. In mostra saranno presenti, oltre alle tavole in cui emerge tutta la magistrale capacità di sintesi delle forme e di uso espressivo del colore dell'artista, anche alcuni di questi lavori video che hanno una grande potenza onirica- In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo dalla casa editrice Lazy dog press, con testi della curatrice e di Carlo Fuortes, Sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma. Per partecipare all'inaugurazione, causa numero limitato di posti, è necessario prenotarsi al 3474533449. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 18.

Elezioni, si vota a Mantova, Viadana, Curtatone, Castel d'Ario e Monzambano. Ecco i candidati in corsa

Il 20 e 21 settembre sono in programma le elezioni comunali.
Nel mantovano si andrà al voto per eleggere i sindaci di Mantova, Viadana, Curtatone, Monzambano e Castel d'Ario. In totale sono 35 liste in corsa a sostegno di 20 candidati sindaco. Vediamoli.

MANTOVA
Il sindaco uscente Mattia Palazzi si ripresenta sostenuto da Lista Gialla, Partito Democratico, Italia Viva, Per Mantova - Si e Verdi, ManTua
Il candidato sindaco del'area di centrodestra è il civico Stefano Rossi, senza tessere di partito ma simpatizzante leghista. Rossi è sostenuto da Mantova Ideale, Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia.
Gloria Costani, medico noto per le sue battaglia ambientaliste, è la candidata sindaco sostenuta da Salute Ambiente Futuro con Gloria Costani e dal Movimento Cinque Stelle.
La lista Viva Mantova presenta come candidato sindaco Roberto Biasotti.
L'ex consigliere comunale del M5s Michele Annaloro è il candidato sindaco della Lista Civica Grande Mantova.
Cesare Battistelli è il candidato sindaco di Rifondazione Comunista.
In corsa per la poltrona di sindaco anche l'ex consigliere comunale di Forza Italia, Giuliano Longfils, sostenuto dalla lista Mantova nel Cuore.

VIADANA
Sono cinque i candidati sindaci.
Nicola Cavatorta è sostenuto da Lega per Salvini premier, Fratelli d'Italia, Viadana in testa, Forza Viadana
Silvio Perteghella è il candidato sindaco di Viadana Democratica
Lorenzo Gandini è il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle.
Fabrizia Zaffanella è candidata sindaco sostenuta dalle liste Iocambio e Uniti per Viadana.
Alessia Minotti è la candidata sostenuta da Viadana Davvero, Generazione Viadana, Viadana Futura e Il Grande Fiume.

CURTATONE
Tre i candidati sindaco.
Il sindaco uscente Carlo Bottani sostenuto da Curtatone Avanti
La candidata Elena Molinari sostenuta da Adessosì
Il candidato Nicola Andreella sostenuto da Curtatone in comune.

CASTEL D'ARIO
Sono tre i candidati sindaco a Castel d'Ario.
Daniela Castro per la lista Progetto Comune.
Giampaolo Turazza per la lista Insieme per Castel d'Ario.
Pierluigi Fregna per la lista Un paese migliore.

MONZAMBANO
Saranno in due a sfidarsi a Monzambano
Giorgio Cappa sostenuto dalla lista Cantiere Mozambano
Alberto Rama sostenuto da Per fare insieme.

Serie A al via il 19 settembre, finale Coppa Italia 19 maggio 2021

Il campionato di Serie A partirà il prossimo 19 settembre 2020 e si concluderà il 23 maggio 2021. Lo ha deciso il Consiglio Federale della Figc, riunito oggi a Roma, confermando la richiesta della Lega Serie A. Il calendario del nuovo campionato sarà svelato mercoledì prossimo, 2 settembre. La finale della Coppa Italia si giocherà invece il 19 maggio 2021. La Serie B comincerà il 26 settembre e terminerà il 7 maggio 2021 per quanto riguarda la stagione regolare, mentre la Serie C si aprirà il 27 settembre per concludersi il 25 aprile 2021 e poi concentrarsi sui play-off. I campionati di Serie D, infine, cominceranno il 27 settembre, mentre la Coppa Italia di categoria prenderà il via il 20 settembre.
(ITALPRESS).

Fiera Millenaria: territorio, cibo, salute e comunità al centro della nuova sfida. Dal 4 all’8 settembre

"La Millenaria non poteva mancare per i suoi affezionati visitatori e per gli espositori che la vivono come un appuntamento annuale molto importante. – spiega il presidente di Fiera Millenaria Giovanni Sala - Sarà una Millenaria diversa, ma non minore, ricca di spunti e di contenuti interessanti".

Con giustificato orgoglio e un'opportuna dose di ottimismo il presidente Giovanni Sala ha presentato l'edizione 2020 della storica Fiera Millenaria di Gonzaga che si terrà da venerdì 4 a martedì 8 settembre in totale sicurezza per visitatori e addetti, nel rispetto delle misure imposte dall'emergenza Covid-19.

C'è stato un grande lavoro organizzativo alle spalle della scelta coraggiosa di dare vita alla nuova edizione della Millenaria, pur in versione più contenuta, tenendo fede al suo ruolo di punto fermo per il settore agricolo e agroalimentare e per il territorio in generale.

Danni alle colture, ecatombe di alberi e di carrozzerie di auto

MANTOVA La conta dei danni all'agricoltura è ancora in corso, così come quella a case e capannoni e a tutti quegli edifici che sono stati investiti dall'ondata di maltempo dell'altro ieri. Nel frattempo si sono già mossi i proprietari di autovetture danneggiate dalla grandine (in certe zone i chicchi di grandine erano grossi come noci o anche palline da tennis, ndr) ma anche da crolli di calcinacci oppure dalla caduta di grossi rami. Già ieri mattina erano decine su decine le denunce presentate ai carabinieri delle varie stazioni sul territorio, la maggior parte delle quali sono state presentate nelle caserme delle stazioni di provincia. Si tratta di denunce che i proprietari delle auto danneggiate allegheranno alle richieste di risarcimento da inviare ai propri assicuratori. Un piccolo indizio, questo, dell'enormità dei danni causati da temporali e tromba d'aria che si sono abbattuti in varie zone della provincia. Una furia devastatrice che ha falcidiato centinaia di alberi. Fra le 13 dell'altro ieri, quando si sono scatenati i temporali e le 17 di ieri, i vigili deo fuoco hanno effettuato qualcosa come 74 interventi per la rimozione di piante o grossi rami caduti o pericolanti, oltre alla rimozione di tegole e alla messa in sicurezza di cornicioni da cui si sono staccati dei calcinacci. Nel dettaglio tra le 13 di sabato e le 8 di ieri i vigili del fuoco di Mantova e distaccamenti hanno effettuato 54 interventi legati al maltempo, il 90% dei quali per alberi e rami pericolanti. Un trend che non è mutato con il cambio del turno di ieri mattina, visto che tra le 8 e le 17 i vigili del fuoco sono stati chiamati ad altri 20 interventi per la messa in sicurezza di alberi pericolanti. Si è trattato perlopiù di interventi differiti dall'altro ieri. Ieri mattina sono stati rimossi rami e alberi pericolanti nella zona di Cesole sulla Sp 57 e quindi sulla Sp 56 verso Borgoforte. Messa in sicurezza di diversi alberi anche nella zona di Castiglione delle Stiviere, un intervento per tegole pericolanti dal tetto di un'abitazione di Villimpenta.

Confindustria, Carlo Bonomi agli industriali: 'Insieme cambiamo l'Italia'

Carlo Bonomi e' stato designato presidente di Confindustria. Vince così la sfida del voto del Consiglio Generale di via dell'Astronomia con Licia Mattioli.
Per l'elezione definitiva andrà ora al voto dell'assemblea privata prevista per il 20 maggio.

Il Consiglio Generale di Confindustria ha designato Carlo Bonomi con 123 preferenze. Hanno votato tutti i 183 aventi diritto. Alla candidata concorrente Licia Mattioli sono andate 60 preferenze. Nessuna scheda bianca, nessuna scheda nulla. La riunione del Consiglio Generale si è svolta a distanza e alla presenza, nella sede di Confindustria, del presidente Vincenzo Boccia, della Dg Marcella Panucci e dei due candidati. La nomina dovrà avere il gradimento dell'assemblea dei delegati, convocata il 20 maggio, che eleggerà il trentunesimo presidente di Confindustria.

Intanto, il 30 aprile il Consiglio Generale dovrà esprimersi sulla squadra dei vicepresidenti che verrà presentata dal presidente designato.

"Gli anni che abbiamo di fronte richiederanno molta dedizione, molta passione civile",i valori che "hanno portato i nostri padri e le nostre imprese a ricostruire l'Italia nel dopoguerra", dice Carlo Bonomi a porte chiuse agli industriali che lo hanno designato prossimo presidente di Confindustria. "Ci sarà bisogno dell'impegno di tutti. Insieme dobbiamo cambiare l'Italia". "Abbiamo una grande occasione, in un momento molto drammatico forse abbiamo l'occasione di fare quelle modifiche strutturali di cui il Paese ha bisogno".

"Non è il momento di gioire", sottolinea Bonomi nelle sue prime parole agli industriali che lo hanno oggi designato presidente di Confindustria. "Dobbiamo metterci immediatamente in condizioni operative tali - dice - per affrontare con massima chiarezza ed energia la sfida tremenda che è davanti a noi: continuare a portare la posizione di Confindustria su tutti i tavolo necessari rispetto ad una classe politica che mi sembra molto smarrita in questo momento, che non ha idea della strada che deve percorrere il nostro Paese".

"La politica ci ha esposto ad un pregiudizio fortemente anti-industriale che sta tornando in maniera importante in questo Paese", dice dell'emergenza lockdown il presidente designato di Confindustria, Carlo Bonomi, a quanto si apprende, parlando al Consiglio generale, a porte chiuse, dopo il voto. "Non pesavo di sentire più l'ingiuria che le imprese sono indifferenti alla vita dei propri collaboratori. Sentire certe affermazioni da parte del sindacato mi ha colpito profondamente. Credo che dobbiamo rispondere con assoluta fermezza".

"Credo che la strada di far indebitare le imprese non sia la strada giusta", sottolinea Carlo Bonomi, parlando a porte chiuse ai colleghi imprenditori di Confindustria, dopo la sua designazione. "I tempi di accesso alla liquidità non sono neanche immediati per le nostre imprese", rileva: "Il tempo deve essere rapido, veloce. Non possiamo permetterci di perderne ancora". Bisogna "riprendere le le produzioni danno reddito e lavoro, e non certo lo Stato, come padre che dispensa favori e prebende e che di certo, peraltro, non ha le risorse per farlo".

"Confindustria Lombardia augura buon lavoro a Carlo Bonomi per la designazione a presidente di Confindustria". Lo scrive il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti sottolineando che "la presidenza Bonomi ha di fronte a sé una serie di sfide epocali e il sistema confindustriale lombardo garantirà tutto il supporto necessario per affrontarle e vincerle", poiché "con Bonomi l'industria italiana inizia una nuova stagione all'insegna del cambiamento". Tra i nodi da sciogliere dalla nuova presidenza Bonimetti indica "la gestione responsabile del post emergenza Covid-19 nelle aziende - aggiunge Bonometti - il supporto alle imprese duramente colpite dal lock-down nella più profonda crisi economica dalla seconda guerra mondiale, la definizione delle nuove priorità del sistema industriale italiano nel medio-lungo periodo, la concorrenza globale, il reshoring delle produzioni, l'abbattimento della burocrazia, il rapporto con l'Europa e con i nostri partner-competitors, il rinnovamento interno di Confindustria". "Sono solo alcune delle tante sfide che abbiamo di fronte - spiega - e che necessitano della massima compattezza e responsabilità di tutto il mondo della rappresentanza industriale al fine di contribuire a risollevare le sorti del nostro Paese".

"In bocca al lupo a Carlo Bonomi per l'importante designazione ai vertici di Confindustria. Il ruolo dell'impresa, mai come oggi, è decisivo per portare il Paese fuori dall'emergenza sanitaria. Il tessuto sociale ha bisogno di corpi intermedi responsabili e coraggiosi". Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. (ANSA)

Poste Italiane, altri 6 uffici a orario continuato

MANTOVA Poste Italiane comunica che da oggi, lunedì 31 agosto, 6 uffici postali della provincia di Mantova sono tornati ad essere disponibili della cittadinanza con orario continuato dal lunedì al venerdì, dalle 8.20 alle 19.05 (il sabato fino alle 12.35).

Anche in questa fase, l'Azienda raccomanda ai cittadini di entrare negli uffici postali avendo cura di indossare i dispositivi di protezione individuale.

Per conoscere gli orari degli uffici postali aperti e per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it oppure contattare il numero verde 800 00 33 22.

Elenco uffici:

ASOLA viale della Vittoria 19

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE piazzale Repubblica 5

MANTOVA 3 viale dei Partigiani 25

PORTO MANTOVANO strada Antonio Gramsci 31

SUZZARA via Giuseppe Mazzini 13

VIADANA via Rocca 42

LAST MINUTE

Natura e Ambiente