AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Salute & Bellezza

Salute e Bellezza

MODA DI FOREO, IL PRIMO MAKE UP DIGITALE

moda-3d-printer-applies-makeup2Il rapporto tra bellezza e tecnologia si fa sempre più stretto. Oltre alle tante app beauty da scaricare sullo smartphone arriva il make up digitale. Parliamo di una novità presentata da Foreo: MODA, è questo il nome di questa grandissima innovazione, integra la tecnologia di stampa 3D con un sofisticato e avanzatissimo software di mappatura facciale. Dopo aver selezionato il make up che preferisce, l'utente potrà semplicemente appoggiare il viso sulla stampante che effettuerà la scansione delle geometrie facciali e stamperà il trucco su pelle in soli 30 secondi.

BELLEZZA CON L'ACQUA TERMALE

1443004080 Avene-Acqua-TermaleMentre si sogna, la pelle si rigenera. Di notte, la pelle è
propensa a ricevere e assimilare i principi attivi. PhysioLift
balsamo notte levigante rigenerante è un’ottima crema
indicata per tutti i tipi di pelle dalla texture delicata:
rassoda, attenua le rughe evidenti e distende
i tratti (per una pelle più luminosa al
risveglio) e rinforza la tonicità cutanea. La
forte azione combinata di AscofillinaTM,
Mono-Oligomeri di Acido ialuronico e
Retinaldeide migliora notevolmente il rinnovamento
cellulare. Il risultato? La pelle
è visibilmente ricaricata in collagene e
acido ialuronico; il principio attivo HMC
distende i tratti e ridona luminosità
al colorito mentre la preziosa acqua
termale d’Avène restituisce alla
pelle tutte le sue proprietà lenitive
ed addolcenti.

NEFERTARI LINE ANTI AGE VISO

Siero Anti Age 2L'ANTI AGE viso di derivazione naturale più vitamina E è un prodotto superidratante antirughe: indicato sia per uomo sia per donna, ha le proprietà dell'acido jaluronico e del collagene, con il beneficio di essere di derivazione naturale. Previene la perdita d'acqua, esplica effetti idratanti e ha un'attività antirughe riconosciuta oltre ad un'affinità con la pelle. Nefertari Line nasce dalla volontà di distribuire prodotti di altissima qualità, privilegiando il cliente finale, evitando il sistema distributivo tradizionale che fa lievitare i costi. Il sistema usato è quello della vendita diretta, per la quale l'azienda cerca personale. Info: www.nefertariline.it

DR. HAUSCHKA, COSMESI NATURALE

intro-b-1354093 650x0La nuova sensibilità "verde", animata dai valori di qualità, salute e sostenibilità, è un megatrend che ha ormai contagiato anche i più edonisti, comprese le dive di Hollywood! Cameron Diaz, Emma Watson, Kirsten Stewart e tante altre illustri colleghe dello showbiz internazionale hanno un forte debole per il marchio tedesco, leader nel segmento della bio-cosmesi, che da decenni sviluppa formule per la cura della pelle ispirandosi alla perfezione della natura.

TECNOLOGIA CHE IDRATA LA PELLE

bellezzaGatineau è una linea di trattamento all’avanguardia.
Nata in Francia negli anni ‘30, ha costruito la sua fama grazie a una forte esperienza estetica e dermatologica. Gatineau è da sempre precursore nello sviluppo di numerosi prodotti ad alta tecnologia che si ispirano direttamente a tecniche chirurgiche e mediche. Mélatogénine Aox Face
Cream (30ml) è una crema viso, adatta a donne sopra i 40 anni. È una crema a tripla difesa a base di Mélatogénine e Probiotici AOX Probiotics, una combinazione di antiossidanti e probiotici che aiuta a prolungare la freschezza e l’idratazione della pelle.
Fin dalle prime applicazioni, la pelle appare meno stanca e spenta, più levigata, compatta e con i contorni ridefiniti. La crema corpo Vital Feeling è uno speciale nutriente per pelli secche.

NUOVA VITA AI CAPELLI

aveda-invati-productsDopo il grande successo che Invati sta
riscontrando sul mercato, Aveda aggiunge
al formato standard e al formato da 1 litro,
anche la versione in formato travel. Invati è
un trattamento in 3 fasi creato per donare
ai capelli luminosità, vigore e forza: Curcuma
e Ginseng sono gli ingredienti naturali
alla base della tecnologia Densiplex™,
un complesso che unisce i più avanzati
progressi scientifici con l'antica
saggezza ayurvedica, per
energizzare e riequilibrare la
cute nella zona dei follicoli.
La linea si compone
di: Exfoliating Shampoo:
deterge, esfolia
e rinnova la cute;
Thickening Conditioner:
restituisce forza,
vigore ed elasticità
ai capelli riducendone
la rottura; Scalp
Revitalizer: favorisce
le condizioni ottimali
per avere capelli sani
e belli.

ALZHEIMER, FORSE SI GUARDA NEL PUNTO SBAGLIATO

alzheimer.630x360Secondo l'ipotesi di un gruppo di ricercatori italiani, all'origine della malattia ci sarebbe la disfunzione di un gruppo di neuroni in una zona diversa del cervello da quella finora presa in considerazione.
Una delle prime regioni del cervello a subire danni per il morbo di Alzheimer è l'ippocampo, zona che ha una funzione chiave per la memoria: questo è ciò che finora si è sempre detto. Potrebbe però non essere così. Sarebbe un'altra parte del cervello, finora trascurata, a svolgere un ruolo molto importante nell'insorgere della malattia. Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Fondazione IRCCS Santa Lucia, del Cnr di Roma e dell'Università Campus Bio-Medico, appena pubblicato sulla rivista Nature Communications, a innescare il meccanismo che poi porta allo sviluppo e ai sintomi tipici del morbo potrebbe essere il malfunzionamento di particolare gruppo di neuroni in una zona profonda del cervello. Si tratterebbe dei neuroni che producono dopamina, un importante neurotrasmettitore che garantisce la comunicazione tra le cellule cerebrali, e che è coinvolto anche nella regolazione di molti processi cognitivi e dell'umore.
IL PROBLEMA A MONTE. Sperimentando con topi geneticamente modificati per simulare una malattia come l'Alzheimer, i ricercatori guidati da Marcello D'amelio, direttore del laboratorio di neuroscienze molecolari alla Fondazione Santa Lucia, hanno rilevato un fatto particolare: con l'avanzare dell'età, nel cervello dei topi si verificava una degenerazione dei neuroni produttori di dopamina nell'area cosiddetta tegmentale ventrale, mai presa in considerazione finora nello studio della malattia, in una fase in cui invece le altre aree collegate alla malattia non presentavano ancora alcun segno di sofferenza.
Alcuni cambiamenti caratteristici nel linguaggio e nel vocabolario potrebbero essere una spia della malattia anni prima che si manifesti. Studiando i processi fisiologici successivi, i ricercatori hanno osservato che la morte di quei neuroni provocava una diminuzione del flusso di dopamina verso l'ippocampo, la struttura fondamentale per la memoria, e considerata la prima a essere intaccata nel morbo.
MEMORIA RESTAURATA. Una conferma ulteriore di questa ipotesi è venuta con un'altra fase dell'esperimento. I ricercatori hanno somministrato ai topi malati di Alzheimer due terapie: una a base di L-DOPA, una sostanza precursore della dopamina, l'altra, la selegilina, che invece contrasta la sua degradazione. In entrambi i casi, i livelli di dopamina nell'ippocampo sono tornati alla normalità, e in più gli animali hanno recuperato la memoria.
I segni tipici della demenza sono stati trovati anche nel cervello di anziani con una memoria "da giovani": qualcosa protegge i loro neuroni dall'effetto tossico dei grovigli di proteine. Altro indizio significativo a favore dell'ipotesi dell'origine dell'Alzheimer nell'area tegmentale ventrale è che la dopamina qui prodotta arriva anche al nucleo accumbens, un'area del cervello che regola e modula l'umore e in particolare la motivazione. Uno dei primi sintomi della malattia, che a volte precede anche la perdita di memoria, è proprio la depressione, e secondo i ricercatori anche questo potrebbe essere dovuto all'apporto difettoso di dopamina.
UN NUOVO OBIETTIVO. Il nuovo studio non ha portato novità in termini di possibili terapie per la malattia, che colpisce oggi in Italia circa mezzo milione di persone oltre i 60 anni. Se però le conclusioni saranno confermate, l'ipotesi sposta il focus dell'attenzione per lo studio dell'Alzheimer su una zona del cervello diversa da quella che si pensava. E anche la comprensione del morbo e delle sue cause potrebbe subire cambiamenti radicali.

LA FORMULA DI CLARINS

Clarins-Rimodellanti-Lift Minceur Anti CapitonsLift Minceur Anti-Capitons di Clarins è il trattamento corpo
che spezza il circolo vizioso della cellulite vincendo una
doppia sfida: riduce quella ribelle e frena la comparsa
di nuovi inestetismi. Il prodotto interviene nelle tappe di
formazione del tessuto adiposo.
8 estratti di piante "snellenti" a cui si
affiancano attivi specifici per rinforzare
compattezza cutanea, microcircolazione
e idratazione. La pelle diventa levigata
e tonica; la silhouette si modella e la
cellulite si riduce. L'efficacia di Lift Minceur
raddoppia: Clarins presenta il
maxi formato da 400 ml: un'edizione
limitata, al prezzo conveniente di
58 euro.

VOLERE E' POTERE

volontàxCapita spesso che ci lamentiamo perché la nostra vita non è come vorremmo, perché i nostri sogni non si realizzano, perché le cose non vanno secondo i nostri desideri. Altrettanto spesso, però, ci dimentichiamo che la nostra volontà svolge un ruolo molto importante nella creazione del nostro futuro e trascuriamo di applicarla e di orientarla in maniera costruttiva in direzione dei nostri scopi.
In realtà, la volontà – così come il pensiero razionale – sono fondamentali nella creazione del nostro futuro. Essere capaci di esercitare consciamente la nostra energia psichica costituisce una delle principali facoltà del nostro sé interiore, quello che in sanscrito viene chiamato atman e che costituisce la nostra essenza più pura e profonda.
Ma, così come accade per i muscoli del nostro corpo fisico, anche la volontà, per svilupparsi adeguatamente, va allenata e fortificata e per far questo dobbiamo innanzitutto accrescere ed ampliare la nostra consapevolezza, definire con accuratezza quali sono i nostri scopi, visualizzarli nella mente e chiarire con noi stessi cosa veramente vogliamo ottenere. Solo in questo modo potremo scegliere il nostro obiettivo e perseguirlo con la necessaria determinazione.
Altro fattore molto importante è anche cominciare a modificare il nostro punto di vista, il nostro modo di vedere noi stessi e di considerare gli accadimenti della nostra vita. Fino a quando, infatti, attribuiremo agli altri la responsabilità delle circostanze in cui troviamo e continueremo a svolgere un ruolo passivo nei confronti della vita considerandola effetto del fato o di qualche insondabile sorte, non potremo mai agire concretamente sul divenire. Vedere la vita come conseguenza della propria volontà è il primo passo per realizzare i nostri progetti e creare il futuro che davvero desideriamo.

Sottocategorie

LAST MINUTE

Natura e Ambiente