• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Fashion

Fashion

L’ESTATE DELLE NOVITÀ

Nonostante il freddo non sia ancora pronto a lasciare il posto alla bella stagione a Milano, Parigi e New York è già stato dettato quali saranno le principali tendenze moda per la prossima primavera/estate.
Ad eccezione dei colori, dove predomineranno come l'anno scorso tonalità vitaminiche come il giallo, l'arancione o l'azzurro, per quanto concerne lo stile, la prossima calda stagione sarà caratterizzata da grandi novità.
DONNA OKSi preannuncia un grande ritorno alla decorazione e all'esuberanza, con collezioni decisamente più coraggiose, creative e, perché no, anche divertenti.
Il mondo dell'arte è sempre stato una fonte d'ispirazione per designer e stilisti.
Ecco che quest'anno prendono forma sui capi rappresentazioni di paesaggi , figure umane e fotografie tratte da artisti famosi; mentre Miuccia Prada trae ispirazione dai murales di Diego Riviera, Aquilano Rimondi si immerge nelle opere di Paul Gauguin.
Altra tendenza preponderante, che sembra essere stata ispirata anche dalle celebrazioni per i 150 anni di National Geographic, è quella "tribale". Gli abiti sembrano racchiudere in se i dettagli e i colori tradizionali di paesi di tutto il mondo. Per esempio Alexander McQueen fa sfilare sulla sua passerella una donna guerriera, con richiami alla cultura tribale africana, ma al contempo elegante e sofisticata.

Per leggere tutti gli articoli in pagina acquista il Magazine Mantova Chiama Garda in edicola oppure abbonati e ricevilo comodamente a casa tua.
Il numero completo di Mantova Chiama Garda è consultabile a pagamento anche online

LO STILE SI FA OVERSIZE.

DONNA OKÈ l'acquisto per eccellenza della stagione fredda, l'ultimo strato che indossiamo e il primo che salta all'occhio. Che sia scelto ponderatamente o acquistato d'impulso, il cappotto rappresenta sempre e comunque un capo d'abbigliamento must della stagione invernale. Indossato con lo scopo di proteggersi del freddo, il cappotto deve essere scelto non soltanto in base alla diversa personalità di ognuna ma anche in base alle diverse occasioni d'uso: classici e magari a tinta unita per il lavoro e sbarazzini, colorati per il tempo libero.
Oversize: questa è la parola d'ordine che racchiude la principale tendenza della moda di quest'inverno, tendenza che unirà la praticità all'eleganza. Le possibilità per un suo utilizzo sono tantissime e ci permettono non solo di essere incredibilmente fashion ma anche di proteggerci meglio dal freddo senza dover rinunciare ad uno strato in più! Con le loro linee morbide, le maniche larghe e comode ma con dettagli che ne impreziosiscono il modello, questi cappotti sono tornati in auge direttamente dagli anni 80 spazzando via i tagli sagomati.
Altro grandissimo ritorno nei topcoat vede come protagonista (a scapito di molte animaliste) la pelle e la pelliccia, anche se la tendenza di sostituirle con finta pelliccia ed ecopelle per fortuna si fa sempre più strada. Se l'opzione di un intero cappotto in ecopelle può sembrare troppo strong si può sempre ripiegare solo su alcuni dettagli(tasche e maniche soprattutto).

Per leggere tutti gli articoli in pagina acquista il Magazine Mantova Chiama Garda in edicola oppure abbonati e ricevilo comodamente a casa tua.
Il numero completo di Mantova Chiama Garda è consultabile a pagamento anche online

LA NATURA SELVAGGIA NEI PANTA PIÙ COOL

Cosa c'è di nuovo per la primavera-estate? Se alcune certezze rimangono, come quelle per capi di alta sartorialità con forte attenzione ai dettagli, ai tessuti pregiati e alla forma, ecco anche una riscoperta come quella per i pantaloni, in tutte le loro versioni da quella classica, a chinos e bermuda. Le influenze saranno molte e i calzoni, lunghi o corti che siano, saranno caratterizzati da piccole stampe, con rimandi alle trame della cravatta per i generi più tradizionali o a quelli più stravaganti che ispira la natura selvaggia, quella della savana in particolare, con i suoi animali e le sue piante. E se la fantasia non basta, intesa come effetto della stampa in quanto a creatività ce n'è davvero molta, ci sarà anche tanto colore a dare un tocco ancora più estroverso ai look estivi.

Rock baby, rock!

donnaNella prossima stagione il mood “aggressive girl” si farà ancora più preponderante. Tanti i brand che presentano capi ispirati ad uno stile punk-rock. Il primo fra tutti che spicca è Versace, che con la collezione “VUNK” propone un nuovo modo di essere glamour e rock’n roll, senza scendere a compromessi! I vestiti sono tagliati molto aderenti al corpo, con plissettature e corsetti importanti. I tailleaur fascianti sono indossanti con cappotti e giacche oversize. Le chiusure degli abiti sono ricavate da chiodi e punte argentate che vanno a costituire anche orecchini e collane a più fili.

John Richmond, anche quest’anno mantiene nella sua collezione un tono rockettaro, aggiungendo però un tocco più elegante. Gli abiti presentano colori sobri: molto grigio, bianco, nero e qualche tonalità di rosso, ma impreziositi da borchie e zip in vista che li rendono più grintosi.

TENDENZE E COLORI. INVERNO MORBIDO

piferCappotti color cammello e pantaloni con le pinces. Sono questi i must have del prossimo inverno, che lo si potrebbe definire più neutro e più classico nel suo insieme rispetto agli anni passati. Tornano due immancabili del guardaroba maschile, avvolgente e caldo per il cappotto, come le maglie oversize e gli sciarponi in abbinamento. Più rilassati nella forma i pantaloni, come lo sono ancor di più nei tessuti morbidi come il jersey o la maglia. C'è poi sempre grande attenzione alla ecosostenibilità nei tessuti e nelle fibre, ai dettagli, alle forme. I caban si accorciano e lasciano spazio alla normalità. Senape, grigio chiaro e colori accesi come rosso e celeste ravviveranno il guardaroba e il look della stagione in corso.

TAGLIATORE SI FA IN 6

tagliatorePer la prossima primavera-estate 2018, Tagliatore il brand pugliese, ha lanciato una collezione di sei tipi di pantaloni, dai classici con una o due pinces a quelli più originali che si indossano con le bretelle. Famosa per i suoi capispalla, l'azienda che ha saputo conquistare un mercato internazionale, ora punta a creare sempre più un total look, per vestire dalla testa ai piedi, con accessori e scarpe che verranno affidati a una produzione esterna ma in sintonia con la propria immagine.

PARKA. STILE URBAN CHIC

moda uomoIl parka si presenta come il pezzo cool anche per la prossima stagione invernale. Di ispirazione militare, nasce in Russia in pelliccia per contrastare il rigido freddo, ma successivamente viene naturalizzato in America. Negli anni assume varie declinazioni, passando per una fase dove viene usato come simbolo-manifesto, all'uso sportivo legato alla neve e allo sci, diventando più fashion e più metropolitano, grazie ai tagli sartoriali, ai materiali tecnici, alla pelle. Per l'inverno le proposte lo hanno reso un capo anche elegante che diventa l'antagonista del cappotto, più rigoroso e più classico per l'uomo. Dettagli contemporanei, stampe, tessuti, tutti elementi che contribuiscono a impreziosirlo per trasformarlo in un capo casual o urban chic a seconda del proprio look e del proprio mood.

UN’ELEGANZA LIBERA. DA COSTRUZIONI E DEFINIZIONI

E' stata definita un'eleganza destrutturata quella che riguarda la moda primavera-estate. Il tema del viaggio ha segnato le diverse collezioni, con uomini vestiti come esploratori alla scoperta del mondo e diciamola francamente, con un po' di tutto addosso. Dai pantaloni da jogging in tela paracadute alle mantelle, dai sandali da spiaggia con calzettoni alle ciabatte da camera. Tutto sembra concesso e tutto sarà meno costruito e definito, rispetto alle stagioni passate, sia nelle forme che negli abbinamenti. La polo in maglia leggera e in riferimento agli anni settanta, portata sui pantaloni formali è l'alternativa alla camicia.

CUCINELLI. L'UOMO NO LOGO

D66La Brunello Cucinelli spa è un'azienda italiana fondata nel 1978 dall'omonimo imprenditore. Il suo successo è un insieme di strategie e visioni che hanno creato un brand e una filosofia imprenditoriale, oltre le logiche di mercato e commerciali. Parte degli utili sono stati destinati ai dipendenti (circa 800) sotto forma di premio e la sua vocazione filantropica, si è espressa nel restauro dell'arco etrusco di Perugia. Il suo made in Italy è conosciuto in tutto il mondo, soprattutto Usa ed Europa, grazie al suo cachemire di alta qualità e alla cura dei dettagli. Anche la scelta no logo si è rivelata vincente, creando un'immagine innovativa e destinata a non diventare fuori moda. La sede è nel castello trecentesco di Solomeo (Pg) acquistato nel 1985 e interamente restaurato.

Sottocategorie

LAST MINUTE

Natura e Ambiente