• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Interviste
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home

Articoli

GIANLUCA BISSACCO: LAVANDA, ZAFFERANO E ROSMARINO

IMG 9985552

Fragranze di lavanda. Di rosmarino.
Di menta e salvia. Profumi che richiamano alla Madre terra ad un passato contadino che ha affascinato Gianluca Bissacco che da bambino ascoltava i racconti del nonno Sante. Le fasi della luna. Quando seminare e cosa raccogliere.
Quelle favole che sapevano di saggezza di un sapere che solo la natura sa insegnare se sai osservare. Ne ha fatto
tesoro. Ha lasciato il vecchio lavoro e si è reinventato
una nuova vita. Proprio a Monti di Rivà, una frazione del Comune di Ariano, a pohi chilometri dal Parco del Delta del Po ha la sua piantagione di erbe officinali.
Gianluca come nasce questo desiderio di dedicarsi
all'agricoltura?
Mi sono diplomato ad Adria all'istituto odontotecnico
e ho iniziato come ragazzo di bottega e successivamente
ho aperto un mio studio dentistico. La crisi
però ha colpito anche questo settore e anche se il
lavoro mi piaceva ho dovuto chiudere l'attività.
Non deve essere stato semplice.
Mi sono guardato attorno e ho ragionato su vecchie
idee. Mi sono confrontato con amici che mi hanno
dato dei buoni consigli. Mi sono messo a studiare
e a cercare un terreno abbandonato senza residui
chimici per poter coltivare le mie piante. Dopo tante
ricerche l'ho trovato. Ci sono voluti tre anni prima di
ottenere la maturazione e solo dopo ho iniziato con
la distillazione.
Mi pare di capire che la sua filosofia è quella di
dare alla terra quello che riceve?
Mi ricordo quando ho cominciato a prendere in mano
la zappa e non ho sentito la fatica ma ho scoperto
delle riserve dentro di me. La natura aiuta me e io
aiuto lei. Sono stato, con altre due aziende, un pioniere
anche seminando la canapa. Nel mio terreno...PER LEGGERE L'INTERO ARTICOLO vai sulla pagina Facebook MCG magazine, sfoglia l'intera rivista gratuitamente e regalaci un MI PIACE!
cresce tutto ed è un'oasi per le lepri e le api. Nessuno
le disturba. Lavorare la terra è la mia professione
e con la produzione degli olii essenziali ho i miei prodotti.
Per un litro di essenza di lavanda servono cento
chili di fiori. La raccolta è piuttosto faticosa ma ho la
soddisfazione di dire che il risultato è eccezionale. Mi
piace quello che faccio e ci metto tanto amore.
Ultimamente ha introdotto anche lo zafferano?
Un po' per curiosità e così...

PER LEGGERE L'INTERO ARTICOLO vai sulla pagina Facebook MCG magazine, sfoglia l'intera rivista gratuitamente e regalaci un MI PIACE!

 

 

LAST MINUTE

Natura e Ambiente