• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Attualità ISOLA D'ELBA, LO ZAFFIRO DEL TIRRENO

Attualità

ISOLA D'ELBA, LO ZAFFIRO DEL TIRRENO

351-spiaggia-sansone

La più grande e la più accessibile delle isole minori italiane è una terra rigogliosa, verdeggiante e dal clima mite. Secondo un'antica leggenda l'isola stessa sarebbe un tesoro, la perla di una preziosa collana perduta in mare da Venere. Lo zaffiro dell'arcipelago toscano, di cui fanno parte anche l'Isola del Giglio, Capraia, Gorgona, Pianosa, Giannutri e l'Isola di Montecristo, alcune delle isole più belle d'Italia.
Dista dal continente soltanto 10 km ed è la terza per vastità ed importanza. Con i suoi 147 km di coste e la sublime bellezza del Monte Capanne (mt. 1019) è uno dei principali centri turistici italiani e del mediterraneo. Nel settore centrale si rinviene Monte Orello 385 m, mentre in quello orientale il rilievo maggiore è quello di Cima del Monte 516 m. Poche sono le aree pianeggianti situate per lo più in prossimità delle più ampie baie meridionali.
Si tratta di un territorio molto variegato, fatto di promontori, altipiani e coste prevalentemente sabbiose. Ricco il quadro geomineralogico che presenta una vasta gamma di rocce e minerali, testimonianza di una serie di complessi eventi geologici che hanno portato alla formazione dell'isola e tante le zone tutelate che comprendono anche scogli e isolotti: le Formiche della Zanca, l'Ogliera, lo Scoglio della Triglia, l'Isola Corbella, le Isole Gemini, l'Isolotto d'Ortano, l'Isola dei Topi e lo Scoglietto di Portoferraio nonchè i territori degli isolotti di Palmaiola e Cerboli nel canale di Piombino.
Sull'Elba ci sono i resti di tre ville romane, una decina di musei, antiche dimore affrescate, forti e fortezze disseminate in tutta l'isola, miniere abbandonate, vecchie tonnare e per finire una 'capitale', Portoferraio, e una lunga lista di paesi uno più bello dell'altro, dai minuscoli San Piero e Sant'Ilario alle 'cittadine' panoramicissime di Capoliveri e Marciana.
Oggi la storia dell'isola la fanno i nuovi insediamenti e le nuove offerte turistiche, ma quella antica ha l'odore, il colore e la consistenza del ferro. Già noto agli Etruschi, il metallo estratto nella zona orientale dell'isola fu motivo di scontri e battaglie, ma non fu l'unica risorsa individuata nell'antichità: furono i Romani i primi ad apprezzare i fanghi curativi che costituiscono oggi il cuore dell'ultima novità isolana, un'offerta benessere molto più sviluppata (Terme di San Giovanni).
Un'isola dalle tante storie e dai mille colori, caratterizzata dai suoi borghi marinari (Portoferraio, Marciana Marina,Marina di Campo, Porto... L'INTERO SPECIALE LO POTRETE LEGGERE SU MCG 

LAST MINUTE

Natura e Ambiente