• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Ristoranti e Vini   Guida ai Ristoranti Superbo Antonio Ietto

Superbo Antonio Ietto

foto prima scelta

L'Hotel Miramonti di Frabosa Soprana (CN) si avvale da quasi un anno della collaborazione di Antonio Ietto e Giovanna Tesio, già titolari della Trattoria Ezzelino di Mondovì e forti di una lunga esperienza in ristoranti stellati. La loro professionalità introduce gli ospite in un viaggio culinario di grande valore. Un appuntamento col gusto che si protrarrà dalla prima colazione alla cena, senza tralasciare un aperitivo sfizioso o una merenda rigenerante, per vivere appieno l'esperienza gastronomica di "Ezzelino per Miramonti".
Antonio Ietto, noto portabandiera della tradizione gastronomica piemontese, tra i vari prodotti del territorio usa i porcini dei boschi intorno Frabosa Soprana e le tome di Raschera; qualche porro di Cervere e saporitissime acciughe sotto sale, indispensabili per cucinare una bagna caôda di tutto rispetto; qualche seme di fava tonka e bastoncini di liquirizia per sublimare i piatti della regione con accostamenti arditi ma vincenti. Lo chef è infatti apprezzato per uno stile culinario concentrato sui sapori territoriali, ma proposti in variazioni del tutto innovative. Zuppetta di cicerchie con ravioli di
E' il nuovo executive chef del Biohotel Hermitage e del ristorante stellato Stube Hermitage di Madonna di Campiglio (TN). Altoatesino, con un entusiasmo trascinante e una creatività che si ritrova nei suoi piatti, Nicola Laera vanta una carriera lunga ben 6 anni come Sous Chef di Norbert Niederkhofler, dopo una serie di esperienze tutte italiane e tutte in alta quota, nella sua terra d'origine, l'Alto Adige.
Proprio dal suo maestro Laera ha preso la passione per gli ingredienti del territorio, minuziosamente selezionati in prima persona, alla ricerca di quei dettagli che rendono unico il piatto. La sua cucina è un'incessante sperimentazione di nuovi abbinamenti e accostamenti culinari. Il risultato è una gastronomia dal sapore schietto e deciso, che sa continuamente stupire il palato. La cucina del nuovo chef Nicola Laera si può degustare sia nel ristorante dell'hotel, sia nella stellata Stube Hermitage, naturalmente in piatti e creazioni differenti.
Info: tel. 0465 441558 | www.stubehermitage.it
pecorino, polpette di seppia con fagioli, e ossobuco al salto i suoi cavalli di battaglia durante la conduzione della Trattoria Ezzelino. Insieme, ovviamente, alla straordinaria brandade di baccalà appresa direttamente dal maestro Santin nei tredici anni trascorsi all'Osteria del Ponte di Cassinetta di Lugagnano.
www.miramonti.cn.it

In questo numero:
• UN PERCHE' DELIZIOSO
• CHEF NICOLA LAERA


Per leggere tutti gli articoli in pagina acquista il Magazine Mantova Chiama Garda in edicola oppure abbonati e ricevilo comodamente a casa tua.
Il numero completo di Mantova Chiama Garda è consultabile a pagamento anche online

Scopri tutti i Ristoranti e i Vini di MCG

LAST MINUTE

Natura e Ambiente