• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Ristoranti e Vini   Guida ai Ristoranti Da Nando i sapori del Friuli

Da Nando i sapori del Friuli

nando

Chiediamo scusa al lettore che troverà queste righe condite con troppo entusiasmo. Il fatto è che nella trattoria "Da Nando" a Mortegliano, in provincia di Udine, abbiamo vissuto una delle esperienze gastronomiche più illuminanti in assoluto. Abbiamo capito- come non ci era mai successo prima- cos'è la cucina regionale. Da Nando abbiamo goduto il trionfo dei sapori del territorio. La cucina è davvero straordinaria, merita il viaggio.

 

A coinvolgerci così profondamente sono stati la passione, l'entusiasmo, la cultura e il forte senso di appartenenza alla terra friulana della famiglia Uanetto. I fratelli Ivan e Sandro e la figlia del primo, Giulia, sono contagiosi: attraverso una cavalcata di piatti, di sapori, di tipicità, passando insomma dal palato conquistano il cuore e la mente dell'ospite. Non si limitano a prenderlo per la gola, lo avvolgono nella loro dimensione.

Non c'è niente di anonimo alla loro tavola. Tutto ha un nome, un'origine precisa. Il prosciutto è Di Lorenzo d'Osvaldo di Cormons. Gli asparagi bianchi di Loris Molinari di Varmo. La ricotta di capra e il capretto al forno sono di Sante Rugo di Socchieve. L'olio è di Sedilis, la polenta è la celebrata Blave di Mortean. Il carpaccio di pezzata rossa. E via e via e via, trascinati in un trionfo di sapori, di gusto, di friulanità. Siamo stati portati sui prati e nei boschi della Carnia gustando i sparcs di ruschl (pungitopo), il ladric cul poc (grumolo sott'olio), talute di mont (tarassaco di montagna), sparc di pennac (barba di capra), il risotto di sclopit (silene vulgaris) e il meraviglioso, commovente "caviale di Carnia": l'ovario del tarassaco servito con i pistilli di fiore di zucchina.

(il pezzo che segue è da tagliare se sono lungo)
Non era ancora tempo (si gusta in inverno) dei due piatti tipici friulani, la minjestre di fasui e la brovade col musèt, rape macerate nella vinaccia col famoso cotechino friulano fatto con carni suine di testa (muso, da cui il nome), ma ci è rimasta tanta voglia di tornare che già abbiamo segnato sul calendario una puntata Da Nando per l'autunno inoltrato.

 

Scopri tutti i Ristoranti e i Vini di MCG

LAST MINUTE

Natura e Ambiente