• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Intrattenimento   Arte Francesca Veneri: l’arte e lo Studio FuoribOlla.

Francesca Veneri: l’arte e lo Studio FuoribOlla.

lupo

Per tutti gli esperti del settore l’artista veronese Francesca Veneri è da tenere d’occhio! Diplomata all’Istituto Artistico della moda e del costume “Marangoni” di Milano. Perfezionata alla scuola di decorazione Accademia del Superfluo di Roma e all’Accademia di Belle Arti “Cignaroli” di Verona. Insieme al collega Andrea Sambugaro conduce lo studio d’arte FuoribOlla a Verona.

Come si definisce nel mondo dell'arte Francesca Veneri?

“Mi ritengo figurativa con una pittura gestuale, immediata, carica di significati ricavati da una ricerca personale introspettiva”.

La sua passione c’entra in qualche maniera con la sua famiglia?

“Si. Provengo da una famiglia molto attenta all’arte. Mia sorella è musicista. Mia madre è nel settore dell’antiquario e ha incoraggiato e sostenuto da sempre le mie inclinazioni. Sin da piccola mi portava a visitare mostre e musei. Ho avuto la fortuna di crescere in un ambiente attento alle diverse forme espressive che ha permesso alle mie passioni di emergere e palesarsi con maggior forza”.

Ci descrive il suo lavoro in poche parole?

“È un lavoro che parte dall’idea. Dal concetto che voglio esprimere o da un evento che può avermi colpito e che attraverso la pittura cerco di decodificare, prima a me stessa, poi a chi osserva le mie opere. Il soggetto della mia ricerca è la figura umana. L’uomo, le sue inquietudini, i sentimenti e il suo universo emotivo sono per me l’essenza della vita. Mi affascina studiarne i vari aspetti. Non è un lavoro che indugia sulla bellezza delle forme, ma una ricerca dell’espressione e dell’emotività che catturo con una pennellata a volte ruvida, a volte delicata ma sempre veloce e fortemente caratterizzante. C’è chi mi definisce espressionista. Credo sia vero!”

Quali artisti hanno influenzato il suo stile?

“Sono fortemente attratta dalla pittura di Lucian Freud, Francis Bacon, Jenny Saville, Elizabeth Peyton, Henri Matisse, Edouard Manet e Caravaggio. Tutti artisti che rappresentano la forza, la fragilità e il fascino estremo dell’essere umano”.

Cosa è per lei l'originalità?

“Credo che coincida molto con la sincerità. Un lavoro originale è quello che parla di te apertamente e riesce a toccare le corde di che osserva. Un lavoro che coincide con la ricerca, non mirato alla vendita. Originale è un’opera che parla e sa ascoltare”.

Che cosa dobbiamo aspettarci in futuro per quanto riguarda il suo lavoro?

“Sintesi e consapevolezza pittorica. "Più togli più aggiungi" diceva un mio maestro. In pittura come nella vita l’esperienza dovrebbe portare a semplificare i linguaggi. Comunicare con poco ma con grande efficacia”.

Ci parla dello studio d’arte FuoribOlla?

“E' uno studio nato tre anni fa nel quartiere storico di San Zeno a Verona, in via Berto Barbarani 18. Io e il mio collega Andrea Sambugaro ci ritroviamo a dipingere con altri artisti e a condividere momenti di scambio d'esperienze. Si organizzano corsi di disegno di nudo con la modella e di pittura per tutte le età. Seguiamo ogni allievo nelle proprie aspirazioni personali fornendogli le basi solide delle diverse tecniche artistiche. Per i bambini invece creatività in libertà a sostegno dell'entusiasmo che loro soli possiedono”.

Per informazioni tel: 3483395220.

LAST MINUTE

Natura e Ambiente