• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Intrattenimento   Arte A VERONA L'EVENTO DELL'ANNO PER LA BOXART GALLERY

A VERONA L'EVENTO DELL'ANNO PER LA BOXART GALLERY

FOTO DI PARTE DELLA MOSTRA

Grazie alla tenacia e alla lungimiranza del suo fondatore Giorgio Gaburro, alla valida ed esperta collaboratrice Beatrice Benedetti, si celebrano "Dieci artisti per vent'anni di Boxart" che per l'occasione vedono lo spazio della galleria rinnovato da un accurato restauro. Una mostra-party intitolata "2x10" coinvolge 10 tra i nomi che hanno partecipato a questi anni di storia. L'evento aperto il 3 ottobre scorso resterà visibile fino al 31 gennaio 2016, coinvolgendo anche il periodo di partecipazione ad ArteFiera di Bologna. I protagonisti con due opere a testa nell'evento in sede sono: Emilio Isgrò, di cui il gallerista ricorda la creazione della serie La Costituzione Cancellata, che resterà una tra le opere memorabili dell'artista. Con Steve Sabella e Andrea Mastrovito sono tra prescelti dal 2013 per gli eventi organizzati da Boxart insieme ai maggiori musei italiani come la Galleria nazionale d'arte moderna, il Centro Internazionale di Fotografia "Scavi Scaligeri" di Verona e il Museo H.C. Andersen di Roma.
Dell' internazionale Mario Schifano, primo amore come scelta artistica di Giorgio Gaburro, presentano un capolavoro del 1988 di due metri per tre, intitolato Per bambini da 3 anni in su. Liu Bolin artista cinese scoperto da loro nel 2006 presenta in anteprima una serie di scatti inediti legati al nuovo progetto sull'immigrazione, ambientato tra Lampedusa, Catania e Porto Empedocle che si amplierà come percorso nel padiglione di ArteFiera a gennaio. Mauro Fiorese espone scatti inediti nei depositi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Tra i lavori di pittura i quadri di Marco Cingolani, artista che vanta la collaborazione più longeva della storia della galleria scaligera, al quale sono legati da un rapporto di affetto e stima reciproca. Di Andrea Facco è in mostra la "falsa" cartolina composta nel 2007 e spedita dalla Cina a Giorgio Gaburro eludendo i controlli postali cinesi. Il francobollo dipinto dall'artista commemora la rivoluzione di piazza Tien An Men dell'1989, riproducendo in miniatura la celebre immagine dello studente che sfida i carri armati. Sul fronte vi è la Pechino ufficiale, quella della piazza in cui si affaccia la città proibita, sgargiante nei colori rinnovati in vista dei Giochi Olimpici del 2008. Dei fratelli cinesi Gao Brothers è stata scelta una copia di una delle foto sequestrate definitivamente dalla dogana cinese per la prima personale italiana da Boxart il 7 luglio 2007. La mostra si fece in extremis con una seconda spedizione di opere, tra cui una scultura Miss Mao n°2 alta oltre due metri, inviata da Honk Kong, in modo da schivare le ispezioni. In mostra anche un'altissima stele in marmo di Carrara con l'impronta di uno dei loro scatti iconici: TV fable. Infine, del grande Hermann Nitsch, due tele nere, esposte in occasione della sua discussa retrospettiva palermitana. Tutti gli artisti, ad eccezione del compianto Mario Schifano, sono stati presenti all'evento d'inaugurazione.
Dice il gallerista Giorgio Gaburro: "In un momento di difficoltà generale ci sembrava importante investire in innovazione per il nostro cuore pulsante, ineludibile, che è e resta la galleria di via dei Mutilati 7 a Verona". Da non perdere quindi una visita in sede per conoscere le attuali innovazioni dell'arte contemporanea e i progetti più ambiziosi e geniali degli artisti in mostra. Info Tel. 045 8000176 www.boxartgallery.com

LAST MINUTE

Natura e Ambiente