• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Attualità
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Attualità TEMPO D’ORCHESTRA 2017 BEN 25 ANNI DI GRANDE MUSICA

Attualità

TEMPO D’ORCHESTRA 2017 BEN 25 ANNI DI GRANDE MUSICA

alessandrotaverna-pianistavert

Ben 25 stagioni sono trascorse da quando, nel 1993, l'Orchestra da Camera di Mantova lanciò la prima edizione di Tempo d'Orchestra. La stagione è via via cresciuta, portando nei teatri mantovani orchestre, direttori e solisti della scena nazionale e internazionale. Il 25esimo cartellone, che inaugurerà mercoledì 18 ottobre per svilupparsi su 7 mesi fino a giovedì 12 aprile 2018, riassume le istanze che hanno fatto di Tempo d'Orchestra una manifestazione di riferimento per la collettività e insieme si aggiorna, raccogliendo e rielaborando le sollecitazioni del pubblico, di quello fidelizzato, appassionato ed esigente e di quello curioso d'avvicinarsi alla musica d'arte.
Innanzitutto sposa il principio della semplificazione: fatta salva la qualità della proposta, Tempo d'Orchestra 2017/18 vuole rendere facile la partecipazione, salvaguardandone la spontaneità attraverso l'offerta di percorsi d'ascolto immediatamente individuabili. Elabora 5 proposte d'abbonamento (corrispondenti a precisi percorsi d'ascolto). E divide in cicli di 5 appuntamenti le principali tipologie d'offerta cultura-musicale: 5 serate sinfoniche al Teatro Sociale di Mantova, 5 concerti cameristici al Teatro Bibiena di Mantova, 5 appuntamenti domenicali con visita a tesori del territorio abbinata all'ascolto di capolavori musicali, 5 spettacoli per famiglie la domenica mattina, 5 conferenze-concerto d'avvicinamento all'ascolto.
Nel dare uno sguardo al programma partiamo dal fondo: da quello che, giovedì 12 aprile 2018, al Teatro Sociale di Mantova, rappresenterà la festa di 25esimo della stagione. Una festa che l'Orchestra da Camera di Mantova ha fortemente voluto configurare come evento sinfonico e in cui, presentandosi a ranghi allargati, avrà il piacere di lavorare al fianco di un giovane solista italiano, Alessandro Taverna, che la critica musicale britannica da tempo osanna, indicandolo come il successore destinato di Arturo Benedetti Michelangeli, e insieme l'onore di presentare in Italia un giovanissimo direttore inglese, recentemente insignito del Primo Pemio al Concorso Nestlè/Festival di Salisburgo e già ripetutamente alla guida della London Symphony Orchestra: Kerem Hasan. Al violinista Michael Barenboim, all'Orchestra Giovanile Italiana e al direttore Philippe Auguinandrà invece l'inaugurazione della stagione (18 ottobre - Teatro Sociale di Mantova, ore 20.45). Jordi Savall e il suo Hespèrion XXI, Ian Bostridge, Julius Drake, Alessio Allegrini, Trio Gaspard, Katia e Marielle Labeque, Marco Pierobon, Georgy Tchaidze, Marco Rizzi, Giordano Bellincampi, Ksenija Sidorova, Ryan Mc Adams, Peppe Servillo sono altri grandi nomi che arricchiscono il cartellone.
Insieme con le produzioni dell'Orchestra da Camera di Mantova e dei suoi ensemble: (anche queste) 5 in totale, destinate a portare su palcoscenici della stagione il soprano Sofie Klussmann, il baritono...

LAST MINUTE

Natura e Ambiente